IL NOSTRO BLOG

Dopo la nostra pubblica segnalazione e l'intervento di molti cittadini milanesi, finalmente il Comune di Milano modifica il Comunicato legato alla campagna "Milano amica dei bambini: Estate 2018".

Con un articolo nel nostro blog risalente al 5 aprile scorso (qui il link) ci eravamo preoccupati di segnalare al Comune di Milano un grossolano errore che veniva profuso attraverso il Comunicato legato alla campagna per i centri estivi, rivolto a tutte le famiglie milanesi.

Quello che si trovava nel precedente Comunicato era una nota che andava a contrapporsi a quello che prescrive la Legge n. 119 del 31 luglio 2017, ovvero porre quale vincolo di iscrizione l'essere in regola, da parte dei bambini candidati alle iscrizioni, con le vaccinazioni obbligatorie imposte dalla Legge sulla base della coorte di nascita.

NOTA BENE - Potranno partecipare ai servizi estivi i minori in regola con le disposizioni in materia di vaccinazioni obbligatorie di cui al D.L. n.73/2017 convertito in Legge 31 luglio 2017 n.119.

comune milano amica bambini2

 

Pur parlando di centri estivi, spiegavamo nel nostro articolo che in questo caso si poteva equiparare il servizio proposto a un servizio educativo in quanto nel documento stesso si apprendeva che la proposta del Comune di Milano proponeva attività didattiche e ludiche/educative esposte nei vari programmi (tra cui anche il consolidare le competenze per la lingua inglese.

Una proposta per consolidare le competenze linguistiche di comprensione e comunicazione della lingua inglese. Un'offerta che completa la proposta di attività ludiche/educative già in programma.

summer camp 2018

 

Siamo quindi lieti di informare tutti che il Comune, attraverso l'assessorato preposto, ha provveduto a correggere il documento, cosi come si può evincere dal sito del Comune di Milano e dal nuovo Comunicato disponibile anche per il download.

Comunicato Milano Estate2018 rettificato

Con questa rettifica si chiarisce una volta per tutte quello che noi sostenevamo con il nostro precedente scritto, ovvero che l'estate 2018 fa parte di QUESTO anno scolastico (2017/2018) e non del prossimo (2018/2019), dato che le circolari non hanno più forza della legge questo non è ammissibile.

Ringraziamo il Sindaco, la Vice Sindaco e l'Assessore all'Istruzione per gli interventi mossi in tal senso.
E speriamo che questo sia di esempio per molti altri Comuni della Regione Lombardia (e non solo) sulla corretta interpretazione delle Leggi e della Costituzione Italiana.

Restiamo a disposizione! Potete anche scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonti:
Comune di Milano - portale ufficiale del Comune, link alla pagina ufficiale
Comune di Milano - link al documento scaricato dal portale ufficiale

0
Shares
0
Shares